Carnevale di Nizza 2020

In questo periodo di permanenza casalinga forzata, eccoci a parlare nuovamente di Carnevale, questa volta con quello di Nizza, giunto ormai alla sua 136° edizione!

Dopo un piccolo assaggio carnevalesco ad Aosta, eccoci alle prese con quello che viene considerato il Carnevale più bello d’Europa nonché il terzo più frequentato al mondo.

Nel 1873 grazie alla creazione del “Comité des fêtes“, a Nizza arrivano le sfilate di carri, le tribune a pagamento con un allestimento strutturato.

Dalla piazza principale della città, Place Masséna, fulcro emblematico del Carnevale, partono le sfilate che continuano intorno al Jardin Albert 1er.

Noi abbiamo partecipato alla Sfilata dei Carri di Domenica 23 Febbraio 2020 alle 14:30 prenotando sul sito Internet ufficiale i biglietti “Promenoirs – Zone A” a 12€/cad.

La zona A corrisponde alla piazza Masséna, al centro del corteo e della festa con l’animazione e i mega schermi sulla piazza. I visitatori possono sostare liberamente sulla piazza, a distanza di sicurezza dai carri e sentirsi parte integrante delle sfilate.

Vi consigliamo di arrivare almeno un’ora prima per permettere il controllo dei biglietti e trovare un posto da cui avere una buona visuale. E’ molto importante arrivare in anticipo soprattutto se si decide di andare in macchina in quanto 3 ore prima della sfilata vengono bloccati gli accessi al centro città. Noi ci siamo fatti accompagnare ma un’alternativa può essere quella di raggiungere Nizza con il treno oppure con i mezzi pubblici.

Ogni anno il Carnevale è dedicato ad un tema e il 2020 è risultato essere l’anno della moda col suo protagonista “Le Roi de la Mode” (Il Re della Moda).
Insieme al Re, 17 carri decorati a tema hanno sfilato in un’atmosfera colorata e festosa, intervallati ad artisti di strada e gruppi musicali provenienti da tutto il mondo.

La moda, così come il Carnevale, è testimone della sua epoca. Lancia le tendenze, crea movimenti artistici, ispira il mondo. Interroga, mette in discussione e affascina. Per questa 136° edizione, spazio a stile, eleganza ed alla magia del burlesque.

Ad iniziare la sfilata è ovviamente il Re della Moda che sarà poi bruciato al termine delle festività in Place Masséna per fare spazio al prossimo Re del 2021.

Il Re della Moda al Carnevale di Nizza 2020

Ovviamente subito dopo il Re arriva anche la Regina della Moda.

La Regina della Moda al Carnevale di Nizza 2020

E dopo il Re e la Regina non può che arrivare anche il loro erede ovvero il “Carnavalon”, che per la prima volta è una bambina.

Carnevale di Nizza 2020
Il Carnavalon

Tra i personaggi di questa edizione ci sono tante personalità legate alla moda. Tra questi si possono facilmente riconoscere il compianto Karl Lagerfeld, Coco Chanel, Anna Wintour, Yves Saint Laurent, Jean Paul Gaultier.

Qui Karl Lagerfeld ed Yves Saint Laurent si contendono la corona:

I Re della Moda: Karl Lagerfeld e Yves Saint Laurent

E ancora, Karl Lagerfeld “cullato” e portato a spasso da Coco Chanel:

Carnevale di Nizza 2020
La regina Coco ed il Principe

Ed ecco quindi un’altra icona della moda, Anna Wintour, storico volto della rivista “Vogue”:

Il carro “Paper Dress and Digital Bikini” con Anna Wintour

Altro carro degno di nota è sicuramente quello dedicato alla Regina per eccellenza ovvero Elisabetta II, rappresentata qui come Regina del Vintage.

Carnevale di Nizza 2020
La Regina del Vintage

Spazio anche per i personaggi meno modaioli con Emmanuel Macron e Signora, a rappresentare la moda come un continuo ricominciare. Qui nella versione con Stephane Bern, noto scrittore e presentatore francese. Potremmo quasi dire che sia il Piero Angela d’oltralpe con il suo programma “Secrets d’histoire”, in cui ogni puntata è dedicata ad un personaggio storico:

La moda è un eterno ricominciare

Spazio anche ai personaggi dei cartoni con Crudelia De Mon a dimostrare quanto a volte la moda possa davvero essere crudele:

Carnevale di Nizza 2020
La moda seconda Crudelia

Un’esperienza davvero bellissima per noi quella vissuta al Carnevale di Nizza. Consigliamo a tutti di partecipare almeno una volta, e chissà perché non farlo il prossimo anno con l’edizione n° 137 dal 13 al 27 Febbraio 2021 che sarà dedicata agli animali?

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.